Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020


Progetti europei


Altre iniziative



Progetti realizzati


Archivio News

Multimedia

Link




       home
Progetto Wasman: meeting a Genova e Cogoleto

22-03-2010 Italia, Francia, Spagna, Grecia, Cipro, Slovenia.

L’Europa si organizza per costruire un nuovo modello per la gestione dei rifiuti. E si dà appuntamento in questi giorni a Cogoleto e a Genova per definire azioni di prevenzione e riduzione nella produzione dei rifiuti.

Martedì 23 e mercoledì 24 saranno una ventina i tecnici che arriveranno dall’Umbria ma anche da Nimes (Francia), Saragoza e Alcalà la Real (Spagna), Trikala (Grecia), Larnaca (Cipro) e Pivka (Slovenia) per una serie di incontri coordinati dall’Agenzia di Sviluppo Gal Genovese - che di questo progetto è uno dei partner – e con il coinvolgimento della Provincia di Genova.

L’obiettivo del progetto WASMAN (Waste Management as Policy Tools for Corporate Governance) è istituire un modello locale per la gestione dei rifiuti per la regione del Mediterraneo, che sia più efficiente ed economicamente efficace da un punto di vista della raccolta, del trattamento e dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani nei piccoli centri.

Provincia di Genova e Agenzia di Sviluppo Gal Genovese hanno scelto il Comune di Cogoleto che ha accettato di diventare località di riferimento per l’applicazione di questo nuovo modello.

“Nella nostra analisi sul territorio
– spiega Marisa Bacigalupo, presidente dell’Agenzia di Sviluppo – abbiamo individuato Cogoleto perché questo comune presenta una serie di eccellenze in campo ambientale e ha le dimensioni territoriali che ben si adattano a queste innovative tecniche di gestione. Gestione che sarà lanciata con un forte coinvolgimento dei cittadini, con processi di partecipazione e con campagne di comunicazione che facciano passare il concetto di una gestione dei rifiuti amica dell’ambiente”.

Il Comune di Cogoleto è infatti uno dei tre Comuni, sull’intero territorio provinciale, ad avere un’organizzazione della raccolta dei rifiuti che prevede il pagamento della tariffa proporzionata all’effettiva riduzione dei rifiuti solidi urbani. Inoltre il Comune di Cogoleto dispone dal 2004 di un Sistema di Gestione Ambientale certificato in conformità alla ISO 14001 a conferma dell’attenzione alle scelte in campo ambientale secondo procedure e regole standard predefinite e controllate.

Il progetto WASMAN si inserisce perfettamente nel contesto del piano di prevenzione e riduzione della produzione dei rifiuti realizzato dalla Provincia di Genova.

“E’ un piano che dopo una fase di studio e analisi è cominciato ad entrare nella sua fase attuativa
  - conferma l’assessore della Provincia di Genova, Sebastiano Sciortino. Gli obiettivi principali sono ormai definiti: dalla promozione del compostaggio, al packaging ecologico passando per la minimizzazione degli imballaggi. Senza trascurare anche l’attenzione alle iniziative turistiche come l’organizzazione di vere e proprie Ecofiere”.

La “due giorni” di appuntamenti prevede martedì 23 e mercoledì 24 una serie di conferenze presso la sede dell’Agenzia di Sviluppo a Palazzo Ducale.

Mercoledì 24 alle 9.30, presso la sede dell’Agenzia di Sviluppo a Palazzo Ducale, è previsto anche l’intervento dell’assessore provinciale alle Risorse Ambientali, Sebastiano Sciortino.

Quindi nel pomeriggio di mercoledì 24 il trasferimento a Cogoleto per la visita al territorio. Le modalità di raccolta e smaltimento rifiuti saranno spiegate ai partner del progetto da Paolo Cinquetti, amministratore delegato della Sater, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel Comune di Cogoleto.


Agenzia di Sviluppo Locale - GAL Genovese - P.IVA 01094850995  -  Informativa sui cookie credit