Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020


Progetti europei


Altre iniziative



Progetti realizzati


Archivio News

Multimedia

Link




       home
Al meeting di Alp – Water – Scarce l'intervento dell'assessore Perfigli

14-06-2010
Alla “due giorni” a Palazzo Ducale, coordinata dall’Agenzia di Sviluppo Gal Genovese, la Provincia di Genova ha presentato le sue linee di intervento in materia di acque. L’assessore Paolo Perfigli, cha ha le deleghe proprio alla pianificazione di bacino e alle politiche delle acque, è infatti intervenuto ai lavori dei partners europei del progetto Alp – Water – Scarce.
“Come ente pubblico ci muoviamo essenzialmente su due linee strategiche – ha spiegato Perfigli -. Da una parte ci sono i piani di bacino che ci permettono di realizzare opere in grado di mettere in sicurezza il territorio in base a quanto ci viene suggerito dagli studi idraulici. In questo caso l’acqua è fonte di preoccupazione dove non viene ben governata ed è quindi nostro obiettivo primario avere criteri di pianificazione molto precisi per garantire la tranquillità di cittadini, operatori ed aziende”.
Poi ci sono tutti gli aspetti legati all’utilizzo delle acque.
“In questo senso la nostra organizzazione è su base territoriale con un ambito che, come prevede la legislazione nazionale, porta a superare la frammentazione dei territori. Un ambito che, nel nostro caso, coincide con i confini della provincia di Genova.
Sotto questo aspetto la particolarità è che abbiamo fatto in modo di finanziare tutti i servizi tramite le tariffe. Un fatto che se da una parte ha portato a valutare le conseguenze sociali di determinate decisioni, dall’altra ci ha fatto capire che le tariffe applicate sono più basse di quelle applicate da altri paesi europei.
D’altra parte abbiamo una rete ( tra acquedotti, fognature e impianti di depurazione) che ci obbliga a forti investimenti per offrire servizi che siano di alta qualità”.
Uno sforzo che richiede un ampio coinvolgimento degli operatori locali e dei cittadini che vivono sul territorio.
“L’opportunità di prevenire la scarsità di acqua anche a livello locale è fondamentale – ha concluso l’assessore provinciale, Paolo Perfigli -. Così come è importante implementare il riutilizzo dell’acqua a fini produttivi nei diversi settori agricoli e industriali. Ecco perché riteniamo indispensabile questo scambio di conoscenze ed esperienze tra i diversi partners europei”.
Servizio di Ottavio Traverso


Agenzia di Sviluppo Locale - GAL Genovese - P.IVA 01094850995  -  Informativa sui cookie credit