Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020


Progetti europei


Altre iniziative



Progetti realizzati


Archivio News

Multimedia

Link




       home
A Pontedecimo è tempo di Expo

08-09-2009 Con la fine dell’estate e il rientro in città di molti genovesi, torna l’Expo Valpolcevera, giunto alla sua dodicesima edizione, assieme alla Fiera di Pontedecimo, la manifestazione che nel 1989 ha dato il via a questa vetrina del territorio polceverasco. Si svolgerà da giovedì 10 a domenica 13 settembre, nella consueta sede espositiva di piazzale Ghiglione a Pontedecimo. Un appuntamento ormai classico: quattro giorni di festa scanditi da eventi, spettacoli, sport, solidarietà e gastronomia. Un programma intenso, caleidoscopico specchio di una valle che ha dismesso i panni industriali e ha imboccato una nuova via, legata all’ambiente e alla valorizzazione dei prodotti tipici. Sarà un momento di promozione per uno spicchio di Genova e per i tredici Comuni della Comunità Montana e precisamente Busalla, Campomorone, Casella, Crocefieschi, Isola del Cantone, Mignanego, Montoggio, Ronco Scrivia, Sant'Olcese, Savignone, Serra Riccò, Valbrevenna, Vobbia.

Fondamentale per dar vita all’Expo è stata e sarà la collaborazione tra gli operatori economici Pontedecimo e San Quirico, le associazioni del territorio, il Municipio V Valpolcevera e i Comuni, coordinati dalla Comunità Montana Valli Genovesi Scrivia e Polcevera.
Ormai da diversi anni inoltre, la manifestazione è inserita nel circuito di Explorando la Provincia, ed è sostenuta e finanziata dalla Regione Liguria, dalla Camera di Commercio, dalla Fondazione Carige, con la regia e il contributo economico della Provincia di Genova tramite l'Agenzia di Sviluppo Gal Genovese.

In Piazzale Ghiglione sarà allestita la struttura che ospiterà la consueta esposizione di oltre cinquanta attività agroalimentari della Valpolcevera. Al centro della struttura, lo stand dei Comuni e della Comunità Montana, quest’anno dedicati alle bellezze e alle particolarità della natura nelle due valli, per promuove le tipicità del territorio: dagli assaggi enogastronomici, con i prodotti del Consorzio della Valle Scrivia e gli stands espositivi dei produttori locali (miele, vini, frutta e verdura, mostardella e salame, carni e latte fresco), alla promozione dei B&B, dalle offerte sportive che comprendono turismo equestre e nordic walking, promosse con entusiasmo e passione dagli operatori del settore, al turismo scolastico e religioso del territorio.

Nel piazzale antistante sarà collocato il tradizionale “Carro tipico Valpolcevera”, quest’anno dedicato al basilico e al pesto, con il corso per prepararlo al mortaio. E ancora, da qualche anno, il Bosco Polceverasco, esposizione zootecnica di animali da allevamento e da cortile, a cura dell’Associazione Provinciale Allevatori.

Nuova la proposta per il servizio di ristorazione a cura del Consorzio Valli dell'Antola e del Genovesato, il “Menu a chilometri 0” , che promuove diversi prodotti tipici provenienti dalle vallate Scrivia e Polcevera, che comprende un aperitivo alla rosa, seguito da assaggi di salumi tipici, torte di verdura, formaggi, carni, panissa, tocco alla genovese e molto altro ancora.

Non mancano a coinvolgere il pubblico i laboratori per bambini e adulti promossi dal Centro Educazione Ambientale; l'angolo del Bibliobus - Voglia di Leggere - delle Biblioteche di Campomorone, Mignanego e Serra Riccò, in collaborazione con il Centro Sistema Bibliotecario della Provincia di Genova; le manifestazioni sportive; le iniziative quali il progetto “SAGGI” (Spazi Aperti per i Giovani - Gestiamoli Insieme) per permettere ai giovani di incontrarsi e realizzare idee e iniziative, ricostruendo i legami sociali e l'identità di appartenenza ad un territorio, realizzato  dall'Assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia di Genova.

Quest'anno verrà proposta una rassegna di saggi storici e di autori che ambientano la loro produzione letteraria nelle valli Polcevera e Scriva, o che comunque parlano del territorio. I visitatori dell'Expo potranno consultare e acquistare in uno spazio di documentazione della vallata “i prodotti tipici da leggere”, dai volumi di storia locale ai romanzi ambientati nell'entroterra. Tra le iniziative culturali, spicca, venerdì 11 settembre alle ore 18, la presentazione del volume di Giovanni Rebora “Tagli scelti - Scritti di cultura materiale e gusto mediterraneo”. Il volume, edito da Slow Food, raccoglie testi pubblicati per lo più fra il 2000 e il 2005 su quotidiani e periodici, che trattano di storia e cultura materiale (cibo, vino, gusto, paesaggio), di economia del quotidiano, di tradizioni e modernità. Non mancano materiali più impegnativi, come gli studi sulla tavola del Rinascimento e quelli sul sistema portuale della Repubblica di Genova. Organizzati in sezioni (tra cui civiltà della Liguria, tradizioni, mode e modi di mangiare, risorse, ambiente, equilibrio naturale), si presentano come lo specchio delle tante passioni culturali e civili coltivate dall'autore. Inoltre in abbinamento all'iniziativa il figlio Federico presenterà un vino, una Barbera denominata “Il Professore”, dedicata a Giovanni Rebora dall'azienda Franco Roero di Montegrosso d'Asti.

Permane uno spazio dedicato alla solidarietà: i Padri Cappuccini raccoglieranno fondi per poter inviare materiale e viveri per il Centro Nutrizionale di Ngaoundaye (Repubblica Centroafricana), a sostegno delle opere sociali portate avanti dalle volontarie della Missione.

Evento conclusivo della manifestazione, il XVI Palio della Tavola Bronzea, nella giornata di domenica (ore 15.30). Aperto dalle gare che ricordano il contenzioso territoriale tra i Genuati e i Langensi, si concluderà con il corteo storico, forte di 150 figuranti provenienti da gruppi folkloristici dell’intera Liguria.

ORARI: giovedì ore 18.00 – 23.00 • da venerdì a domenica 10.00 – 23.00


Agenzia di Sviluppo Locale - GAL Genovese - P.IVA 01094850995  -  Informativa sui cookie credit