Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020


Progetti europei


Altre iniziative



Progetti realizzati


Archivio News

Multimedia

Link




       home
Segnaletica e cartina per promuovere "I Monti del Paradiso"

04-03-2011
L’integrazione fra costa ed entroterra diventa realtà sui “Monti del Paradiso”. Grazie a cartine, bacheche e cartelli informativi che permetteranno agli amanti della natura di scoprire alcuni straordinari sentieri. Anche utilizzando le moderne tecnologie.
Si è infatti conclusa la prima parte del progetto coordinato dall’Agenzia di Sviluppo Gal Genovese che coinvolge in particolare Comuni e Pro Loco del Golfo Paradiso.
Il primo risultato è stata la stampa di 1300 cartine che verranno in parte distribuite gratuitamente dalle amministrazioni comunali, in parte messe in vendita..
Una cartina cartacea ma fruibile anche con le nuove tecnologie.
E’ infatti redatta in formato digitale con un sistema Open Source che permette di scaricarla liberamente e poi anche distribuirla – sempre liberamente – con lo stesso sistema.
I file scaricabili sono inoltre in un formato adatto agli utilizzatori dei GPS e contiene informazioni particolari – spesso non presenti nelle cartine – come la localizzazione delle fermate dei mezzi pubblici.
 
Il secondo risultato è la realizzazione di 5 grandi bacheche che saranno collocate nei Passi principali dove si incrociano le strade carrozzabili e i sentieri in modo da promuovere il sistema totale dei sentieri. E oltre 150 tra frecce e cartelli che aiuteranno gli escursionisti a muoversi tra i diversi sentieri e località.
 
Tutto materiale in legno con una particolare attenzione all’ambiente e all’obiettivo di far convergere tutta la segnaletica verso caratteristiche estetiche comuni.
 
Il progetto di promozione coinvolge circa 40 percorsi per una lunghezza complessiva di 166 chilometri. Comprende sentieri storici come quello Colombiano e l’Itinerario Verde Azzurro tra Bogliasco e Recco. Ma anche molti sentieri inediti e particolari, dalla semplice passeggiata ad anelli di una giornata con dislivelli impegnativi.
Un sistema così correlato che ha portato il progetto a coinvolgere anche altre zone confinanti con il Golfo Paradiso come la sponda destra della Fontanabuona, una porzione dell’Alta Val Bisagno e alcuni chilometri che insistono sul Comune di Genova.
Un sistema di sentieri a beneficio degli amanti del trekking, ma anche di quelli della mountain bike per i quali sulla cartina sono presenti gli indicatori di difficoltà di ciascun itinerario.
 
Il progetto co – finanziato e realizzato dall’Agenzia di Sviluppo Gal Genovese è stato inserito tra i progetti finanziati dal Sistema Turistico Locale Genovesato.
In prima linea è stato realizzato dalla Pro Loco di Uscio e dal Comune di Tribogna ma ha visto la partecipazione delle Pro Loco di Avegno, Bargagli, Recco, Sori, Bogliasco e Pieve Ligure. Della FIE e del CAI. Del V.A.B. di Sori. Nonché dei Comuni di Bogliasco, Pieve Ligure, Sori, Recco, Avegno, Lumarzo, Bargagli, Uscio.
Tutta la parte tecnica è stata invece curata dal geologo Marco Molinari mentre la cartina è edita da Galata.
 
“Una partecipazione ampia – spiega la presidente dell’Agenzia di Sviluppo Gal Genovese, Marisa Bacigalupo – che conferma la volontà del territorio di mettersi insieme per realizzare un sistema di promozione dell’entroterra coordinato in modo concreto e in grado di dare a genovesi e turisti strumenti all’avanguardia per conoscere l’ambiente a pochi passi dalla costa”.
 
Una opportunità di promozione che ha convinto l’STL Genovesato a finanziare il progetto “ perché come nostra strategia abbiamo scelto di ascoltare il territorio e dare concretezza a quello che le realtà locali hanno già avviato. Questo progetto si inserisce perfettamente in questa logica, l’Agenzia di Sviluppo Gal Genovese come capofila era per noi una garanzia e quindi auspichiamo di poter collaborare ancora in futuro per un ulteriore sviluppo del progetto”.
 
Un progetto che nasce nel 2007 per un’idea della Pro Loco di Uscio.
“Insieme al Comune di Tribogna – conferma la presidente della Pro Loco di Uscio, Bruna Terrile – abbiamo cominciato a pensare ad un sistema che promuovesse in modo coordinato il territorio del nostro entroterra. Ora abbiamo raggiunto questo risultato e la conferma di quanto possano essere utili questi strumenti ci è stata data subito alla BIT di Milano dove le cartine sono andate letteralmente a ruba”.
 
La collocazione della segnaletica comincerà nei prossimi giorni grazie all’attività di tutti i soggetti coinvolti nel progetto mentre le cartine sono scaricabili in fondo a questo articolo e sui siti
www.comune.tribogna.ge.it
Il materiale allegato e' distribuito con licenza Creative Commons le cui  semplici note legali sono a questo indirizzo:


 -  Guarda le foto (2)
File
Carta “I Sentieri del Paradiso”
Carta_I_Sentieri_del_Paradiso.pdf

Descrizione itinerari “I Sentieri del Paradiso” senza immagini
GP_descrizione_sentieri_nofoto.pdf

Descrizione itinerari “I Sentieri del Paradiso” con immagini
GP_descrizione_sentieri_confoto.pdf

“I Sentieri del Paradiso” tracce per GPS (WGS84)
GP_tracce.gpx

DEM del territorio interessato al progetto “I Sentieri del Paradiso” (UTM 32 fuso W)
GP_digital_elevation_model.gtiff

Punti per GPS “I Sentieri del Paradiso”: sorgenti, fontane (WGS84)
GP_sorgenti.gpx

Punti per GPS “I Sentieri del Paradiso”: fermate autolinee ATP (WGS84)
GP_fermate.gpx

Punti per GPS “I Sentieri del Paradiso”: manufatti storici (WGS84)
GP_Manufatti_Storici.gpx

Agenzia di Sviluppo Locale - GAL Genovese - P.IVA 01094850995  -  Informativa sui cookie credit