Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020


Progetti europei


Altre iniziative



Progetti realizzati


Archivio News

Multimedia

Link




       home
Note barocche in Valle Scrivia

28-06-2011
L’Associazione Schola Cantorum S. Stefano in collaborazione con la Rete Museale Alta Valle Scrivia e Val Trebbia, promuove il progetto "Note barocche in Valle Scrivia… tra Musica e Architettura", una manifestazione musicale e culturale che si pone l'obiettivo di costruire una rete di eventi musicali di prestigio accessibili al più vasto pubblico, attraverso i quali sia possibile attuare una significativa valorizzazione delle risorse culturali, artistiche e architettoniche del territorio.
Quest’estate il progetto prevede una serie di concerti in Valle Scrivia, nell’ambito dei quali interverranno musicisti di grande spessore, italiani e stranieri, tra i quali ricordiamo: la clavicembalista coreana Kim Ji Eun (che ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali ed internazionali e svolge attività concertistica in Italia, Svizzera, Germania, Spagna); la flautista Daorsa Dervishi (che svolge concerti presso prestigiose Istituzioni tra cui l’Università di Musica e Arti Rappresentative di Vienna, l’Accademia delle Belle Arti di Tirana, il Comune e il Teatro di Durazzo, l’Istituto Peri di Reggio Emilia, il Museo Civico di Cremona, l’Accademia di Brera di Milano, la Basilica di San Marco di Milano), .il violinista barocco Pierluigi Mencattini, direttore del Festival Internazionale di Musica Antica “Seicentonovecento” e fondatore dell’Ensemble “Labirinto Armonico” di Pescara (che per la prestigiosa attività svolta ha ottenuto una medaglia di merito dal Presidente della Repubblica Italiana C.A.Ciampi e, successivamente, la Targa D’argento dal Presidente della Repubblica G. Napolitano), l’organista e clavicembalista Walter d’Arcangelo (musicista di livello internazionale, che ha al suo attivo numerosi concerti in Italia, Austria,Germania, Francia,  Ungheria, Belgio, Polonia, Slovenia, Norvegia, Spagna, Svizzera, Repubblica della Slovacchia nei quali ha riscosso notevole successo sia di pubblico che di critica). Interverranno inoltre il coro e i solisti della Schola Cantorum S. Stefano di Genova e il M° Valentino Ermacora, organista e clavicembalista, titolare della Cattedra di Clavicembalo e Tastiere Antiche presso il Conservatorio Statale di Piacenza.
Proseguendo il percorso di riscoperta del repertorio musicale poco conosciuto intrapreso da anni dalla Schola Cantorum, in tutti i concerti saranno presentate opere di antichi autori del '600 e del '700 raramente eseguite, accanto a capolavori musicali del periodo barocco.
Un valore aggiunto - dal punto di vista del prestigio culturale del progetto - è dato dall’utilizzo, in tutti gli eventi, di pregiati strumenti originali del periodo barocco o di copie filologiche.
Tutti i concerti saranno preceduti da una breve illustrazione dei pregi artistici e architettonici delle sedi, a cura della Rete Museale della Valle Scrivia, per un proficuo incontro tra Musica e Architettura.
Il progetto ha ottenuto il Contributo della IPLOM e dei Comuni di Busalla, Crocefieschi e Savignone.
Il programma prevede un primo concerto a Savignone, presso la Chiesa Parrocchiale di San Pietro, domenica 3 luglio alle ore 21. Il violinista barocco Pierluigi Mencattini e l’organista e clavicembalista Walter d’Arcangelo eseguiranno musiche di Corelli, Cotumacci, Frescobaldi, Merula, Veracini, Vivarino.
Il secondo concerto si terrà presso la Chiesa di San Bartolomeo di Vallecalda a Savignone, sabato 9 luglio alle ore 21. Interverranno il coro della Schola Cantorum S. Stefano e i solisti Danila Aita, Giovanna Aita, Marco Canepa, Andrea Lanzola, diretti dal M° Valentino Ermacora. Verranno eseguite musiche per soli, coro e basso continuo di Allevi (Piacenza), Buxtehude, Durante, Scheidt, alcune delle quali recentemente riscoperte e inedite.
Il terzo concerto sarà a Busalla, presso Villa Borzino, sabato 16 luglio alle ore 21. Protagonisti saranno la flautista Daorsa Dervishi e la clavicembalista Kim Ji Eun, specializzate nel repertorio barocco, che presenteranno un nutrito programma di musiche per flauto e basso continuo di di Bach, Hotteterre, Stanley, Vinci.
La stagione si concluderà con un concerto presso la chiesa di Santa Croce a Crocefieschi, venerdì 29 luglio alle ore 21. Protagoniste saranno i due soprani Danila e Giovanna Aita, specializzate nel repertorio barocco e nella vocalità antica, che saranno accompagnate al clavicembalo da Valentino Ermacora. Interverrà la sezione gregoriana della Schola Cantorum S. Stefano. Il programma prevede alcune cantate e mottetti sacri di Bach, Bassani, Caldara, Couperin, Monteverdi, intervallati da brani tratti dal repertorio gregoriano.
 
TUTTE LE INIZIATIVE MUSICALI SONO AD INGRESSO LIBERO E GRATUITO.
 
 
 
 
 
Ecco il programma in sintesi:
SAVIGNONE - Chiesa Parrocchiale di San Pietro
Domenica 3 luglio, ore 21
CONCERTO PER VIOLINO, ORGANO, CLAVICEMBALO
Musiche di Corelli, Cotumacci, Frescobaldi, Merula, Veracini, Vivarino
Violino barocco: Pierluigi Mencattini
Organo e Clavicembalo: Walter d’Arcangelo
 
SAVIGNONE - Chiesa di San Bartolomeo di Vallecalda
Sabato 9 luglio, ore 21
CONCERTO PER SOLI, CORO E BASSO CONTINUO
Musiche di Allevi (Piacenza), Buxtehude, Durante, Scheidt
Coro e solisti della Schola Cantorum S. Stefano
Continuo e Direttore: Valentino Ermacora
 
BUSALLA - Villa Borzino
Sabato 16 luglio, ore 21
CONCERTO PER FLAUTO E CLAVICEMBALO
Musiche di Bach, Hotteterre, Stanley, Vinci
Flauto: Daorsa Dervishi
Clavicembalo: Kim Ji Eun
 
CROCEFIESCHI - Chiesa di Santa Croce
Venerdì 29 luglio, ore 21
CONCERTO PER DUE SOPRANI E BASSO CONTINUO
 Musiche di Bach, Bassani, Caldara, Couperin, Monteverdi
Soprani: Danila e Giovanna Aita
Interventi della sezione gregoriana della Schola Cantorum S. Stefano
Clavicembalo: Valentino Ermacora


File

locandina Valle Scrivia 2011 colori.pdf

Agenzia di Sviluppo Locale - GAL Genovese - P.IVA 01094850995  -  Informativa sui cookie credit