Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020


Progetti europei


Altre iniziative



Progetti realizzati


Archivio News

Multimedia

Link




       home
Bando per i giovani: risorse per rilevamento di attività

22-02-2013
 
L'Agenzia di Sviluppo GAL Genovese ha partecipato ad un incontro di presentazione del bando Impresa Continua, dedicato ai giovani che intendono rilevare attività nei settori più diversi. L'incontro, tenutosi presso la sede di Confesercenti, ha visto l'intervento della Dott.ssa Cristina Alloisio, referente territoriale di Italia Lavoro, ente strumentale del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e promotore del bando. La domanda può essere effettuata da giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni che intendano rilevare attività di varia tipologia, riferite ai codici ATECO pubblicati nell'avviso.
 
Di seguito le informazioni generali:
 
PROGRAMMA AMVA – Apprendistato Mestieri a Vocazione Artigianale
Impresa Continua - Sostegno alla creazione di nuova imprenditoria per il trasferimento d’azienda

Italia Lavoro con il Programma AMVA si pone l’obiettivo di facilitare il ricambio generazionale nelle imprese agevolando la creazione di nuova imprenditoria per il trasferimento d’azienda. La finalità espressa di questa terza linea del Programma AMVA è quella di favorire l’accesso dei giovani ai mestieri tradizionali, promuovendo il tramandarsi della tradizione italiana e al contempo la creazione di nuove imprese attraverso il trasferimento d’azienda da imprenditori con età superiore ai 55 anni a giovani imprenditori di età compresa tra i 18 e i 35 anni non compiuti.
Diverse sono le attività interessate e indicate nell’avviso pubblico: dall’agricoltura alla lavorazione dei prodotti alimentari, dalla ristorazione al catering, dalla lavorazione di pietre e metalli alla gioielleria, dai prodotti del legno alla lavorazione della carta, dall’industria tessile alla confezione, fino a mestieri che sempre più rischiano l’estinzione come la legatoria, il restauro artistico, la costruzione degli strumenti musicali.
La domanda di contributo potrà essere presentata solo a subentro o rilevamento intervenuti e conseguentemente la relativa istanza potrà essere proposta unicamente dall’azienda risultante dal subentro o rilevamento effettuato.

Sono ammesse a presentare domanda di contributo le imprese create in data successiva alla pubblicazione dell’Avviso (21/12/2012).
Tipologia di contributi:  5 mila € per passaggi generazionali compresi tra 10 mila e 29999,99 euro; 10 mila euro per passaggi pari o superiori a 30 mila €.
Requisiti dei subentranti
età compresa tra 18 e 35 anni non compiuti;
che non siano titolari di imprese individuali né soci al di sopra del 25% di società in attività;
sono compatibili qualsiasi grado di parentela o di lavoro dipendente con l'attività che si intende rilevare
Requisiti dei cedenti
Micro e piccole imprese: sede legale e operativa in Italia;
attività riferita ai codici ATECO pubblicati nell’avviso;
ditte individuali, società a nome collettivo o in accomandita semplice;
esistenti da almeno 10 anni.
il cui titolare o socio: abbia un’età superiore ai 55 anni;
sia da almeno 5 anni nella compagine societaria.
Termini e modalità della domanda di partecipazione
Il bando è a sportello
La domanda di contributo può essere presentata unicamente attraverso il sistema informativo http://impresacontinua.italialavoro.it  da Italia Lavoro.
La domanda può essere presentata dalle ore 10:00 del 20/02/2013 e non oltre il 31/12/2013, salvo esaurimento delle risorse disponibili.
 




Per maggiori informazioni e scaricare modulistica
Agenzia di Sviluppo Locale - GAL Genovese - P.IVA 01094850995  -  Informativa sui cookie credit