Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020


Progetti europei


Altre iniziative



Progetti realizzati


Archivio News

Multimedia

Link




       home
Botteghe artigiane, presidio dell'entroterra: un bando le aiuta

17-10-2016
 
Dal 7 novembre 2016, grazie al nuovo accordo con Artigiancassa Liguria, gli artigiani dell’entroterra potranno accedere alle misure di credito agevolato approvate da Regione Liguria con la delibera n.852 del 20 settembre. Si tratta di 1 milione di euro stanziato dall’ente regionale che così riconosce al comparto artigiano un ruolo centrale nello sviluppo e nella sopravvivenza dei piccoli borghi delle vallate interne.    
 
Il regolamento approvato con la delibera n.852 unifica e semplifica i criteri di accesso al credito e snellisce le pratiche per ottenere liquidità in tempi certi e garanzie a favore delle imprese artigiane della Liguria. Il nuovo regolamento si applica alle domande di accesso al credito agevolato pervenute a partire dal 7 novembre 2016.
Le agevolazioni previste sono di due tipi: una è destinata a tutte le imprese artigiane liguri e una seconda, congiunta, per il contributo in conto interessi e sulla garanzia per le imprese artigiane dell'entroterra o che aderiscono al marchio Artigiani in Liguria attraverso la misura del Por Fesr 2014-2020 (Asse 3 - Azione 3.6.1).
 
La seconda tipologia di agevolazione, quella riservata agli artigiani dell’entroterra, prevede finanziamenti a fondo perduto per piccole superfici artigiane in 125 Comuni liguri non costieri con una popolazione non superiore ai mille abitanti e in quelli con oltre 5 mila abitanti, sempre non costieri, ma che corrispondano ad almeno due requisiti tra questi:
un rapporto tra popolazione residente e superficie inferiore al valore medio della provincia di appartenenza
un rapporto tra numero di imprese e popolazione residente inferiore al valore medio della provincia di appartenenza
un rapporto tra imprese e superficie inferiore al valore medio della provincia di appartenenza
 
 
 
I Comuni interessati che rientrano nell'area della Città Metropolitana di Genova sono:
 
Bargagli
Borzonasca
Campo Ligure
Castiglione Chiavarese
Coreglia Ligure
Crocefieschi
Davagna
Fascia
Favale di Malvaro
Fontanigorda
Gorreto
Isola del Cantone
Lorsica
Lumarzo
Masone
Mele
Mezzanego
Montebruno
Montoggio
Ne
Neirone
Orero
Propata
Rezzoaglio
Rondanina
Rossiglione
Rovegno
San Colombano Cert
Santo Stefano d’Aveto
Tiglieto
Torriglia
Tribogna
Valbrevenna
Vobbia
 
L’attenzione dedicata all’entroterra scaturisce dalla consapevolezza che le imprese artigiane rappresentano una risorsa imprescindibile e giocano un importante ruolo nella lotta contro lo spopolamento. Il settore dell’artigianato, assieme a quello del commercio, costituisce inoltre un'interessante attrattiva turistica poiché tramanda le eccellenze delle produzioni tipiche. 
 
 
Scarica il regolamento e la domanda sul sito di Regione Liguria:
 


Agenzia di Sviluppo Locale - GAL Genovese - P.IVA 01094850995  -  Informativa sui cookie credit