Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020


Progetti europei


Altre iniziative



Progetti realizzati


Archivio News

Multimedia

Link




       home - Programma ENPI CBCMED
Programma ENPI CBCMED
 
Il Programma di cooperazione cross-border ENPI CBC "Mediterranean Sea Basin Programme" è parte di European Neighbourhood Policy (ENP) e del suo strumento finanziario (European Neighbourhood and Partnership Instrument - ENPI). La finalità di tale Programma è di rinforzare la cooperazione tra l'Unione Europea e le altre regioni del bacino del Mediterraneo. 
 
I Paesi partecipanti sono 14 e rappresentano 76 territori e circa 110 milioni di abitanti. Essi sono: Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Italia, Giordania, Libano, Malta, Autorità Palestinese, Portogallo, Spagna, Siria e Tunisia.
 
 
 
Il Programma operativo prevede 4 Priorità di intervento, che sono state definite di concerto dai Paesi partecipanti:  
1) promozione dello sviluppo socio-economico e rafforzamento dei territori
2) promozione della sostenibilità ambientale 
3) promozione di migliori condizioni per assicurare la mobilità delle persone, di beni e capitali
4) promozione del dialogo culturale e della governance locale
 
 
I beneficiari del Programma possono essere sia enti pubblici (amministrazioni pubbliche regionali e locali, associazioni, agenzia di sviluppo, ONG, università e istituti di ricerca) sia organizzazioni private che operino nel settore di intervento del Programma. 
 
La dotazione finanziaria è di 173 milioni di euro, provenienti dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (ERDF). La percentuale di co-finanziamento è del 90% mentre il restante 10% rimane a carico dei singoli partner o verrà coperto da un co-finanziamento pubblico statale o regionale seguendo le direttive dei singoli Paesi.
 
 
Collegamenti utili:
 


Comune di Ne, eco-friendly grazie a SCOW

05-07-2016
 
Ne, 5 luglio 2016. Questa mattina è stata effettuata l'operazione di collaudo dell'elettrocompostatore meccanico installato in località Chiesanuova (Comune di Ne) che sarà utilizzato come supporto essenziale alla raccolta differenziata comunale. L'elettrocompostatore sarà il centro di raccolta dei rifiuti organici di circa 240 famiglie (circa 500 persone) e il compost prodotto sarà ritirato ed utilizzato da una cooperativa locale.  
 
Quello di Ne è uno dei tre elettrocompostatori meccanici che il GAL Genovese ha acquistato grazie ai fondi del programma europeo ENPI CBCMED nell'ambito del Progetto SCOW (Selective Collection of Organic Waste in touristic areas); a beneficiare degli altri due macchinari sono stati due Istituti scolastici, l'Istituto Alberghiero Marco Polo di Genova e il Villaggio del Ragazzo di San Salvatore di Cogorno.
 
Per maggiori info sul Progetto SCOW visita il sito www.biowaste-scow.eu

 -  Guarda le foto (4)


SCOW compost tour: il capofila in visita a Genova
17-03-2016 Oggi mercoledì 16 marzo e domani giovedì 17 sono in visita a Genova il capofila del progetto SCOW (Gemma Nohales di Urban Ecology Agency of Barcelona) e il consulente Ramon Plana, per osservare l’esperienza degli impianti di compostaggio ...continua  -  Guarda le foto (8)


Evento finale del progetto SCOW
14-12-2015 Nei giorni 16 e 17 dicembre 2015 Barcellona ospita l'evento di chiusura di SCOW, progetto triennale europeo del programma ENPI CBCMED. Risultati del progetto, esperienze dei diversi partner, prossimi step e possibilità di prosecuzione del progetto nelle prossime call della nuova programmazione ENI saranno tra gli argomenti affrontati durante il meeting ...continua  -  Guarda le foto (4)

Agenzia di Sviluppo Locale - GAL Genovese - P.IVA 01094850995  -  Informativa sui cookie credit